Tag

Fashion

Browsing

Quando si tratta di stampe , a volte ci lasciamo trasportare dall’entusiasmo dello shopping senza considerare i colori che più ci donano o i pezzi che già abbiamo nel nostro armadio ed ecco che ci troviamo con l’ennesima camicetta o gonna non in sintonia con i nostri colori e col nostro stile
Errori che si possono evitare  con un pizzico di organizzazione  e con la regola dei classici!

LA REGOLA DEI CLASSICI

Quando siete in dubbio  optate per un classico: è senza tempo, va oltre le mode e le tendenze del momento, si presta a infinite combinazioni e definisce il vostro stile.

Naturalmente la regola dei classici vale per qualsiasi cosa, che sia un capo di abbigliamento( pantaloni, gonne, top, giacche) o un accessorio (borse, occhiali, cinture etc)  e naturalmente anche  stampe e tessuti(in questo caso la qualità è determinante) , ce ne sono alcuni intramontabili che una volta acquistati non tradiranno mai. Di anno in anno vi si presenteranno in diverse coniugazioni, forme e colori ma  saranno sempre di grande attualità.
Questa è la volta del tartan, la cui versatilità è elevatissima: dai capi spalla in poi, si adatta a tutto e a tutti!

Tartan style

Qui lo vedete in una gonna asimmetrica nei classici colori del rosso e nero, abbinato a una semplice t -shirt. Mi è sembrato il modo migliore per inaugurare l’autunno.  🙂

Rione Monti

La cornice è lo splendido Rione Monti a Roma: uno dei quartieri più antichi della capitale, mi piace perchè è un classico meno ostentato rispetto alle mete più conosciute e le sue stradine riservate  fanno quasi dimenticare di essere in una grande e caotica città.

Rione Monti Style
Vintage Shop in Monti

Vengo a Monti quando voglio fare un pò di shopping alternativo(tra boutique di nicchia, artigianato, vintage e design c’è solo l’imbarazzo della scelta) , scoprire nuovi deliziosi ristorantini e bistrot( dall’etnico alla tipica trattoria romana)  o semplicemente a fare una passeggiata e sedermi sulla scalinata di piazza Madonna dei Monti  per respirare l’atmosfera del quartiere: mi piace il netto contrasto tra la sua storia e la freschezza del presente che lo rende uno dei quartieri più cool della città.

Vintage mood
Rione Monti

 

Penso che non mi stancherò mai di Monti, proprio come non mi stancherò del Tartan :-))

E voi che ne pensate? Vi Piace il Tartan? Cosa vi piace di più di Rione Monti? 

Se non lo avete ancora visitato e vi servono consigli e suggerimenti, scriveteci! Saremo felicissimi di rispondere alle vostre domande su cosa fare e dove andare a Monti. 🙂

Street Style Art

 

Con gran piacere vi presento FENZ che nasce a Riva del Garda dalla creatività di due amici la cui filosofia eco friendly all’insegna della gioia di vivere e l’amore per la natura e la vita all’aria aperta ha dato origine a questo brand che non trascura eleganza e ricerca dei particolari.


I prodotti FENZ sono realizzati con materiali naturali come legno, sughero e carta  in collaborazione con aziende attive nel sociale e piccoli artigiani del nord Italia.

Gli occhiali FENZ sono stati creati pensando a tutti: adulti, bambini e sportivi. E’ proprio per questo che appena li indossi ti sembra di averli sempre avuti: sono comodissimi, leggeri e versatili.
Le proporzioni dei modelli sono così ben studiate che stanno benissimo su tutti i visi.



Indossandoli vieni travolto da una ventata di freschezza e allegria, se siete a Roma e dintorni, troverete FENZ Sabato e Domenica 13 e 14 Maggio al Kite Expo alla Rambla di Maccarese dove potrete provare e scoprire la nuova collezione!

Chi non ha mai sognato di andare a New York in vita sua? O se non altro curioso di andarci? Inutile dire che la grande mela è magnetica, vibrante e piena di energia. Ogni luogo e angolo di strada possiedono una loro propria magia e peculiaritàImpossibile vedere tutto in sole due settimane, che sono però sono sufficienti per avere almeno un’idea del suo fascino. Andando per la prima volta si può cadere nella banalità di percorrere i classici itinerari turistici e trascurare posti dove si vive davvero lo spirito di New York. Nessun vero amante di NYC vorrebbe vivere la città da turista, nemmeno per pochi giorni. Mini guida per curiosi appassionati amanti della grande mela dal brunch allo shopping. Seguitemi e non ve ne pentirete.

Viaggiare: a chi non piace? Già il solo pensiero allontana dai pensieri e dalla routine quotidiani. Fare le valigie? Ci piace un po’ meno, anzi molte di noi vanno nel panico riducendosi a riempire il proprio bagaglio di tutto fuorché quello che sarebbe realmente utile durante il viaggio. Oggi voglio darvi una mano a ordinare le idee e avere una valigia non troppo piena ma utile e intelligente.

Il problema fondamentale di fare le valigie è quello di mettere insieme capi comodi e carini, adatti anche a uscite serali adatti al clima e alle esigenze che avremo durante la nostra permanenza.

Dal momento che da questa parte del globo siamo alle porte dell’inverno e che il clima è piuttosto instabile con varie escursioni termiche,  vi suggerisco di optare per la soluzione valigia multitasking con vestiti che potrete combinare a strati, un cappotto e due paia di scarpe.

//01. Fate una lista

Ho imparato a mie spese che per evitare perdite di tempo e dimenticanze varie, dovevo fare una lista. Eh si perchè mettere nero su bianco tutte le cose che si hanno in mente proietta il nostro mood già nel luogo del viaggio e ci aiuta a capire quello di cui avremo realmente bisogno dentro la valigia. Un concetto scontato si ma troppo spesso trascurato o dimenticato.

Fate la lista: non ve ne pentirete!

//02. A strati

Se pensate a strati avrete multiple possibilità di adattare i vestiti al climi e abbinarli anche comodamente tra di loro. Se andate in un posto dove ci sono parecchie escursioni termiche durante la giornata, l’essere vestite a strati risolverà non pochi problemi climatici!

Dunque non fate mai mancare un cardigan di cachemire, una tshirt e una canotta morbida.

//03. Gli immancabili

Un cappotto caldo, morbido e non troppo strutturato è l’ideale per questo clima perché sotto potrete appunto essere vestite a più strati senza sentirvi ingombrate da un capospalla troppo rigido e in più non siete obbligate a vestirvi troppo. Un paio di collant in cachemire saranno altrettanto indispensabili, versatili e poco ingombranti in valigia, così come i leggings!

//04. Accessori necessari

Almeno un cappello, possibilmente il vostro preferito che può andar bene sia sotto la pioggia che con il sole e una sciarpa, morbida e grande così da poter essere utilizzata anche a mo di pashmina.

//05. Comprate qualcosa sul posto

Non c’è mai viaggio in cui io non compri un piccolo pezzo basico dettato principalmente dalla necessità e dall’esigenza del momento che poi non mi sia tornato utile in futuro, anzi spesso per caso mi è capitato di comprare cose momentaneamente necessarie rivelatesi una volta tornata a casa veri e propri passe-partout per la vita di tutti i giorni o per i futuri viaggi.