Tornando  indietro in un tempo molto lontano…

Gli indiani d’America,  fasciandosi i piedi con pezzi di pellame, hanno dato vita  senza saperlo a quelli che potrebbero essere l’archetipo dei mocassini; i cosiddetti Loafers che in inglese significa anche scansafatiche.
Bisogna arrivare agli anni i 30 per trovare un’azienda americana che assemblando idee multietniche lancia quella che poi è rimasta la forma classica del mocassino con la mascherina a forma di labbra che rimane invariata negli anni.

I critici di moda a quel tempo ne sconsigliano l’uso perchè definiscono i loafers poco eleganti.

E’ grazie a Fred Astaire noto ballerino degli anni 40 che i mocassini iniziano a diventare un’icona di stile; lui li indossava anche con il frac quando ballava il tip tap.

Ed ecco che si diffonde una loafer mania tra gli studenti universitari che iniziano a indossare i mocassini inserendoci un penny nella mascherina davanti,che li fa diventare  “Penny Loafers”.

Siamo nel 2017 e ora più che mai impazza la loafers mania in mille varianti.

Stanno bene davvero con tutto e sono comodi; qui li vedete abbinati in modo meno usuale con i jeans strappati e i calzini a rete che li fanno risaltare ancora di più. 

Famosissimi quelli di Gucci sono diventati un must have in versione classica, pantofola, tacco e stivaletto.

E voi che cosa ne pensate dei mocassini?


Mocassini ALDO

BORSA GUCCI vintage 

CAPPOTTINO ZARA
Il fascino intramontabile dei mocassiniIl fascino intramontabile dei mocassini

Ecco alcuni siti dove è possibile acquistare i mocassini:
Author

Write A Comment