Chi vive in città lo sa bene: una breve fuga tra il cielo e il verde della natura è necessaria e non c’è niente di meglio che perdersi tra i borghi Dell’Umbria e della Toscana degustando ottimi vini e respirando aria pura!

Partiamo da Roma per raggiungere l’Umbria; prima tappa Poggiovalle un incantevole Country Resort di 10 km2 dove si possono incontrare animali selvatici come ricci, cinghiali oppure quelli che popolano la fattoria: mucche, asini, pecore e oche.

Poggiovalle Country House

Rientrare la sera alla propria dimora, andando piano con la macchina per la gioia di incontrare dei cinghiali o un riccio, non ha prezzo.

Cinghiale

Poggiovalle è composto da villini e casette in stile country e ogni mattina fuori dalla porta abbiamo trovato un cestino con pane appena sfornato e marmellate homemade semplicemente deliziose.

La tenuta si trova in Umbria ed è vicinissima a uno dei borghi più belli d’Italia: Città della Pieve, fatto di stradine e vicoletti strettissimi; il più romantico? Il famigerato Vicolo Baciadonne, così soprannominato per le sue dimensioni, è così stretto che possono starci due persone solo se strette mentre si baciano!
E dopo un giro per i suggestivi vicoletti, andate a cena “Da Silvana” atmosfera romantica caminetto e ottimi piatti della tradizione toscana sono sempre accompagnati dalla gentilezza dei proprietari. Vi dico solo che ci siamo tornati ben 2 volte in solo week end!

CHIUSI E CETONA

La linea di confine tra Umbria e Toscana è davvero invisibile, per cui a pochissima distanza da qui vale la pena di fare un salto nei paesini Toscani limitrofi: Chiusi e Cetona (Siena), due borghi davvero deliziosi; non a caso molti personaggi della politica e del jet set hanno comprato case nei dintorni.

Un ottimo posto dove bere dell’ottimo vino o comprare prodotti tipici della tradizione è l’enoteca “ La Solita Zuppa” affianco all’ottimo omonimo ristorante.

Cetona è un borgo medievale situato ai piedi dell’omonimo monte, si arriva in una grande bellissima piazza dalla quale si snodano stradine strette che portano fino alla Rocca su in alto.

MONTEPULCIANO

Non poteva mancare l’ultima tappa a Montepulciano città medievale di c.ca 14 mila abitanti che si raggiunge percorrendo le dolci colline della Val D’orcia ricoperte da sconfinati vigneti.
Passeggiare a piedi qui è meraviglioso; mentre cammini non sai dove guardare: strade e palazzi in pietra, enoteche e cantine che ti offrono il meglio dello street food più genuino del mondo: una fetta di fragrante pane toscano con l’olio extravergine autoctono buono come poche cose al mondo.
Arrivate fino a Piazza Grande, il cuore della città dove potrete salire su in cima al palazzo comunale e godere di una impareggiabile vista.
Percorrendo la strada principale a salire scoprirete sulla sinistra viottoli che portano a terrazze panoramiche mozzafiato specie al tramonto! Perché allora non perdersi in una delle antiche e stupende cantine, dove si scende quasi sottoterra per ammirare le enormi e maestose botti di vino, sentirne il profumo e naturalmente assaporarne anche un po’?
Tornerete a casa felici e frastornati!

 

 

Author

Write A Comment